Categorie
Poesia Storytelling

Vi racconto di Artropodia

“Arrivammo alla fine del paradisco. Ernia, il cartello, sospeso nel mattone grande; il mattino piccolo sbruniava mentre le formiche zitte portavano Atlante a sentire il fuoco della sconfitta. Arrivammo dopo delle formiche. Prestigio oppure mirto leggiadro sulla schiena. Il paradisco aveva tanti anelli. Le formiche ci passano.
Prendemmo due piccioni e la fame ci chiese una fava. La fava era presa dai piccioni. Lo stomaco d’acqua stemperata con il fiume del paradisco non era meno d’ernia. Sostavano i piccioni sulla fava e allungavano il becco prima l’uno, poi l’altro. S’allungava la fava coi becchi d’anatra impiccioni; i piccioni paradischiasi stemperarono poi il fiume. E noi ancora, vuoti di stomaci, d’aria, senz’ali .
Ci sistemammo in un armadiura. Piccoli simil-armadilli sfogliavano bende da bande di fili d’erba ammaestrate. Suonano! Eccoli, suonano anche sul precipizio! Pur di amore, lampare. Li osservammo, dal dronte, quasi di fronte e loro, in bilico a sistemare i fili. Filavano e noi ad ascoltare il dolce loro. Superammo il precipizio, grazie ad un alienfarfalla volavola -Sfrink- il suo nome. Il dorso suo d’altri mondi e occhi colorati. Scrutammo sottamposto una iena tra cento sciacalli. Blu i suoi occhi. Gli occhi di Sfrink come il cielo e il mondo dal quale volò. Si ruppe un’ala Sfrink alienfarfalla volavola, durante la migrazione e, questo la rese imbattibile. La iena, avvolta dagli sciacalli. Troppo veloce, non vedemmo il continuo.”
Stefania Memeo

——–

Continua

——–


Stefania Memeo

Di stefonwater79

3 risposte su “Vi racconto di Artropodia”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.