Categorie
#fotografia Arte Autorato Poesia

Filastrocchella dell’erba audace

Nel bosco c’è una sella con criniera di cristallo. Sembra ricordarmi che il suolo degli aghi posso cavalcar. Anche sugli aghi è tutto cristallo. Questo paesaggio incantato non voglio frantumar e poi gli aghi pungermi potran. Mi accosto sul muschio morbido e profumato e, sotto la roccia, tanti fili d’erba, il cristallo vanno a forar e si levano alti alti nel cielo. “Eccola, finalmente, la resilienza della Natura”! Nessun cristallo quel che cresce al di sotto, potrà silenziar x2. Dev’essere questo che hanno pensato i vulcani quando dal ciel, è planato morbido e candido a far la Terra addormentar. Qual solenne voto fanno i vulcani con il ciel quando il suo mortale poter, scagliando noci di cristallo, morbide, candide; miste al fuoco in acqua si voglion trasformar. Fortuna che c’è ancora l’erba, fortuna che c’è ancora l’erba che il ghiaccio va a forar x2. “

E me ne vado felice per le vie di cemento portando a casa questo insegnamento.

Stefania Memeo

Di stefonwater79

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.